Maps to the stars
David Cronenberg
2014

Il trauma peggiore è vedere una Carrie Fisher di 100 chili e pensare che sta girando Star Wars

Maps to the stars

David Cronenberg

2014

Il trauma peggiore è vedere una Carrie Fisher di 100 chili e pensare che sta girando Star Wars

Godzilla

Gareth Edwards

2014

Ovvero: la natura se ne frega degli umani

Noah

Darren Aronofsky

2014

In cui Russel Crowe provoca il diluvio cantando una filastrocca

12 Anni schiavo

Steve McQueen 

2013

E dopo 12 anni di sfiga, una botta di fortuna ci vuole, diamine!

Her
Spike Jonze
2013
Povera Siri, chissà cosa dovrà sopportare dopo questo film

Her

Spike Jonze

2013

Povera Siri, chissà cosa dovrà sopportare dopo questo film

Miriam si sveglia a mezzanotte
Tony Scott
1983

La bravura di Tony Scott sta nel fatto che questo film è allo stesso tempo tremendo e meraviglioso

Miriam si sveglia a mezzanotte

Tony Scott

1983

La bravura di Tony Scott sta nel fatto che questo film è allo stesso tempo tremendo e meraviglioso

A proposito di Davis
Joel e Ethan Coen
2014
L’odissea di uno scemo. Che mi dicono chiamarsi schlemiel 

A proposito di Davis

Joel e Ethan Coen

2014

L’odissea di uno scemo. Che mi dicono chiamarsi schlemiel 

Elysium

Neill Bloomkamp

2013

In cui il primo quarto d’ora lo perdi pensando a quanto è grosso Matt Damon nella prima scena

Dietro i candelabri

Steven Soderbergh

2013

In cui Matt Damon ad un certo punto diventa Val Kilmer quando era bello

Gravity
Alfonso Cuaròn
2013
Una giornata di m*** per il tecnico Ryan Stone.


[SPOILER ALERT]
Così è andata secondo me:
Produttore: Ciao Alfò, hai finito la sceneggiatura? Fai un po’ legge….
Alfonso: Ecco, vedi il film darà questo senso di perdita, di abbandono, l’uomo soverchiato dalla natura, dal cosmo.
Produttore: Arfò ma che te sei rincojonito? Vabbè Clooney che mòre lo posso accettare così c’ha meno pose e lo pagamo de meno, ma la protagonista no. Chiamame n po’ l’editor. Eddaje, famme n’altro finale. Va.
(Il produttore è ovviamente un romanaccio d’altri tempi)

Gravity

Alfonso Cuaròn

2013


Una giornata di m*** per il tecnico Ryan Stone.

[SPOILER ALERT]

Così è andata secondo me:

Produttore: Ciao Alfò, hai finito la sceneggiatura? Fai un po’ legge….

Alfonso: Ecco, vedi il film darà questo senso di perdita, di abbandono, l’uomo soverchiato dalla natura, dal cosmo.

Produttore: Arfò ma che te sei rincojonito? Vabbè Clooney che mòre lo posso accettare così c’ha meno pose e lo pagamo de meno, ma la protagonista no. Chiamame n po’ l’editor. Eddaje, famme n’altro finale. Va.

(Il produttore è ovviamente un romanaccio d’altri tempi)